Tutela del decoro architettonico nel condominio. Poteri di intervento dell’amministratore. – Avv. Lorenzo A. Troccoli

Tutela del decoro architettonico nel condominio. Poteri di intervento dell’amministratore. – Avv. Lorenzo A. Troccoli

Nell’unità immobiliare di sua proprietà ovvero nelle parti normalmente destinate all’uso comune (che siano state attribuite in proprietà esclusiva o destinate all’uso individuale) il condomino non può eseguire opere che rechino danno alle parti comuni ovvero determinino pregiudizio alla stabilità, alla sicurezza o al decoro architettonico dell’edificio


In ogni caso è data preventiva notizia all’amministratore che ne riferisce all’assemblea.
Sono vietate le innovazioni che possano recare pregiudizio alla stabilità o alla sicurezza del fabbricato che ne alterino il decoro archiettonico o che rendano talune parti comuni dell’edificio inservibili all’uso o al godimento anche di un solo condomino.

Clicca qui per visualizzare e/o scaricare il testo

Condividi questo post

Caricamento in corso...